Home Cronaca Bari, uno tsunami di insulti travolge il molo Sant’Antonio: nel mirino degli...

Bari, uno tsunami di insulti travolge il molo Sant’Antonio: nel mirino degli incivili Decaro, Renzi e Gentiloni

Un vero e proprio tsunami ha travolto nelle scorse ore il molo Sant’Antonio, appendice dello splendido lungomare Augusto che caratterizza la città di Bari. Un maremoto di volgarità che si abbatte sulle persone a cui gli insulti che leggete in foto sono rivolti ma anche sull’icona della civiltà barese, spazzata via per merito dei soliti vandali che continuano a imbrattare i muri della città.

Questa volta nel mirino dei barbari sono finiti il sindaco Antonio Decaro, l’ex premier Matteo Renzi e l’attuale presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni. Un episodio grave in sé, che la grettezza delle frasi ignobili lasciate sulla parete bianca del molo rende davvero inqualificabile.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo