/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

“Hanno scippato mia figlia di tre anni”, a Bari insorge Noi con Salvini che chiede ronde armate

“Hanno scippato mia figlia di tre anni”, a Bari insorge Noi con Salvini che chiede ronde armate

Una bambina di tre anni sarebbe stata scippata a Bari in pieno centro mentre era a passeggio con il suo papà. A darne notizia è il coordinatore regionale di 'Noi con Salvini', Rossano Sasso. La vicenda è stata raccontata questa mattina dal padre della bambina nel corso della trasmissione radiofonica locale condotta da Tommy Tedone su 'L'altra radio' e oggi dedicata al tema della sicurezza in città.

 

La bambina sarebbe stata scippata della borsetta che portava per gioco, imitazione di una pochette di Louis Vuitton, da un ragazzino che probabilmente ha creduto fosse della mamma, e che conteneva semplicemente una confezione di bolle di sapone. L'episodio, che non risulta formalmente denunciato alle forze dell'ordine, risalirebbe alla scorsa settimana e sarebbe avvenuto in pieno giorno in via Sparano.

 

"Gli schifosi che hanno fatto questo ad una bambina di 3 anni - ha commentato Sasso - così come le baby gang che imperversano da mesi per le vie di Bari, così come tutti gli scippatori e i malavitosi in genere, meriterebbero una bella lezione. Fatta di manette, di carcere, di qualche bastonata se colti in flagranza di reato, di dura reazione delle istituzioni". Chiamando in causa il sindaco di Bari, Antonio Decaro, intervenuto durante la trasmissione radiofonica, Sasso ha detto che bisognerebbe "svuotare gli uffici comunali e mettere per strada giorno e notte tutti i vigili urbani" oltre ad "organizzare ronde e pattuglie armate anche a scopo preventivo".

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.