Corato, sorvegliato speciale beccato con auto rubata: scappa e si costituisce dopo 12 ore

Corato, sorvegliato speciale beccato con auto rubata: scappa e si costituisce dopo 12 ore

Un 24enne, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, è stato arrestato dai Carabinieri a Corato con l'accusa di inosservanza delle prescrizioni imposte dal provvedimento. L'uomo, volto noto alle forze dell'ordine, durante un controllo è risultato essersi allontanato dalla propria casa senza preventiva autorizzazione.

 

Così i militari, non avendolo trovato nell'appartamento, si sono messi sulle sue tracce. Il 24enne è stato intercettato nel centro cittadino mentre era alla guida di un’autovettura risultata rubata. Vistosi braccato, ha provato a fuggire innescando un inseguimento e con manovre repentine e spericolate è riuscito a far perdere le proprie tracce dopo aver abbandonato il mezzo per strada. La “bravata” del giovane è durata per tutta la notte.

 

Ma dopo 12 ore il dietrofront. Il sorvegliato speciale, dopo una latitanza durata appena 12 ore, si è presentato spontaneamente al comando dei Carabinieri, lì dove, dopo le formalità di rito, è stato portato nel carcere di Trani. Il giovane dovrà ora rispondere di inosservanza della Sorveglianza Speciale, resistenza a un Pubblico Ufficiale e ricettazione di auto rubata.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.