Home Cronaca È ai domiciliari, ma continua a spacciare: 23enne di Molfetta arrestato e...

È ai domiciliari, ma continua a spacciare: 23enne di Molfetta arrestato e trasferito nel carcere di Trani

Un 23enne di Molfetta, già noto alle forze dell’ordine e già sottoposto agli arresti domiciliari per altri reati commessi, è stato arrestato nelle scorse ore per spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane infatti, nonostante i domiciliari, continuava tranquillamente a svolgere la propria attività di pusher.

Il continuo via vai di gente nei pressi dell’abitazione del ragazzo, segnalato ai carabinieri, ha portato i militari a svolgere un breve servizio di osservazione nel corso del quale sono stati documentati diversi acquisti di droga. Immediato, a questo punto, il blitz all’interno dell’appartamento.

In casa, nonostante i tentativi di resistenza dei familiari per impedire ai militari di portare a termine la perquisizione, sopra un mobile della cucina sono state trovate 19 dosi di hashish, un bilancino elettronico e 2.500 euro in contanti: chiaramente provento dell’attività di spaccio. Per il 23enne, così, si sono aperte le porte del carcere di Trani.

Exit mobile version