/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Ruvo, casa del sindaco Chieco data alle fiamme. Decaro: “Confido negli inquirenti e spero che il responsabile si penta”

Ruvo, casa del sindaco Chieco data alle fiamme. Decaro: “Confido negli inquirenti e spero che il responsabile si penta”

Nella giornata di ieri ignoti si sono introdotti nella casa in campagna della famiglia di Pasquale Chieco, sindaco di Ruvo, incendiandola. Un incendio doloso che ha distrutto completamente gli interni e causato seri danni anche strutturali.

“Si è trattato di un gesto vigliacco e criminale fatto con il preciso intento di ferirmi personalmente nell’affetto – scrive lo stesso sindaco in una nota diffusa su Facebook -, poiché si tratta di una casa di famiglia. In questo momento in me la preoccupazione convive con la forte e chiara volontà di non lasciarmi intimorire e di andare avanti nel mio percorso. So che i ruvesi sono persone per bene, ma constato anche che in città esistono figure criminali capaci di gesti così gravi”.

“Non so dire con certezza se questa azione abbia un intento intimidatorio o una finalità vendicativa legata alla mia attività amministrativa – continua il sindaco -, quello che sicuramente posso garantire a tutti voi è che linea politica della mia amministrazione non cambierà di un millimetro, che continuerò a servire la mia città con dedizione e con tutte le mie capacità, lavorando per la legalità, per il rispetto delle regole e impegnandomi per eliminare tutte le situazioni di ingiusto privilegio in atto”.

Grande solidarietà è stata espressa da parte di tutta la sfera politica locale. “Un abbraccio grande al Sindaco di Ruvo Pasquale Chieco, persona perbene e di grande competenza, che sta lavorando con passione ed entusiasmo per il buongoverno della sua città - il deputato barese del PD, Alberto Losacco -. L’attentato incendiario alla sua casa di campagna è un atto di estrema gravità. Tutta la nostra comunità si deve stringere in queste ore attorno a Pasquale perché atti intimidatori nei confronti di un amministratore pubblico sono inaccettabili”.

“Esprimo la mia solidarietà per il grave atto intimidatorio subito – dice il consigliere regionale Cosimo Borraccino -. Condanno fermamente questi vili atti, purtroppo frequenti, verso chi è impegnato nelle istituzioni che però non devono scoraggiare ma rafforzare”.

“Pasquale Chieco è una brava persona che si è assunta la responsabilità di guidare la comunità di Ruvo, un paese di gente per bene – commenta infine il sindaco di Bari, Antonio Decaro - .Spero gli inquirenti facciano subito chiarezza sulla vicenda e chi ha pensato di intimidire Pasquale, dando alle fiamme la sua casa, spero possa pentirsi presto di quello che ha fatto, e che il rimorso possa bruciare”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.