Gioia del Colle, uccise la moglie con un martello: condannato a sei anni e tre mesi di carcere

Gioia del Colle, uccise la moglie con un martello: condannato a sei anni e tre mesi di carcere

Il gup del Tribunale di Bari, Rosa Anna De Palo, ha condannato alla pena di 6 anni e 3 mesi di reclusione Pietro De Mattia, 68enne di Gioia del Colle reo confesso dell'omicidio volontario della moglie 55enne, uccisa a martellate nella loro casa il 15 febbraio 2015. Il pm che ha coordinato le indagini, Angela Maria Morea, aveva chiesto la condanna a 14 anni.

Il giudice, accogliendo le tesi della difesa, ha riconosciuto all'imputato le attenuanti generiche e della provocazione prevalenti applicando alla pena inflitta una doppia riduzione: per il rito abbreviato e per le attenuanti concesse.

Stando alle indagini dei Carabinieri, coordinate dalla magistratura barese, l'uomo durante l’ennesimo litigio avrebbe lanciato contro la moglie, colpendola alla testa e uccidendola, una busta che non sapeva contenesse un martello. Fu lui stesso a chiamare i soccorsi e a confessare di aver ucciso la moglie.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.