/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, stabilizzati dopo anni di lavoro: dal Miur fino a 10mila euro di risarcimento per 15 bidelli

Bari, stabilizzati dopo anni di lavoro: dal Miur fino a 10mila euro di risarcimento per 15 bidelli

Il Miur ha risarcito 15 collaboratori scolastici e assistenti amministrativi (personale Ata) perché stabilizzati dopo troppo tempo. Gli assegni, per importi fra gli 8 e i 10mila euro, sono stati recapitati ai lavoratori pugliesi dopo che è diventata definitiva la sentenza del Tribunale del Lavoro di Bari che nell'ottobre scorso aveva accolto il loro ricorso.

 

I ricorrenti avevano iniziato a collaborare con istituti scolastici della provincia di Bari negli anni 2000 e 2001 e, nonostante contratti a tempo determinato rinnovati senza soluzione di continuità, sono stati stabilizzati solo nel 2011, e non allo scadere dei 36 mesi previsti per legge.

 

Il giudice ha così stabilito che, avendo subìto un trattamento ingiusto in quanto "confinati in una situazione di precarizzazione", dovevano essere risarciti dal Miur con circa 8 mensilità lorde a testa, per un totale di 130mila euro. A sostenere la loro causa è stato il movimento politico 'Noi con Salvini Puglia' che ha messo a disposizione un proprio legale. 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.