Noci, sequestrato caseificio riconducibile a pregiudicato vicino al clan Parisi

Noci, sequestrato caseificio riconducibile a pregiudicato vicino al clan Parisi

Questa mattina i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari hanno sequestrato un caseificio e le quote sociali di una società a responsabilità limitata, riconducibile ad un soggetto contiguo ad organizzazioni criminali del barese (in particolare al Clan Parisi di Bari - Japigia). L'uomo avrebbe accresciuto il proprio patrimonio in modo ingiustificato ed occulto, ricorrendo all'intestazione fittizia di beni a terzi. L’odierno sequestro è da collegare all’arresto eseguito il 04 ottobre 2016 nei confronti del pregiudicato Angelo Locorotondo, nocese di anni 37.

 

Dalle indagini eseguite è stato accertato che Angelo Locorotondo ha attribuito fittiziamente a terzi l’intestazione delle quote sociali di una società gerente un caseificio. Infatti, il pregiudicato nocese è risultato essere il reale amministratore della società in quanto ne determinava, in modo autonomo ed esclusivo, tutti gli atti di gestione, dettando disposizioni e direttive anche ai formali intestatari, sino ad arrivare a gestire e coordinare i dipendenti, le assunzioni, i pagamenti dei fornitori: un vero e proprio socio "occulto" della società. Gli "apparenti" soci/amministratori (due coniugi incensurati), invece, figuravano unicamente quali soggetti interposti che esercitavano in concreto funzioni accessorie e marginali. Questi ultimi erano pienamente consapevoli che il loro ruolo formale era preordinato ad agevolare il pregiudicato nocese e ad eludere l’applicazione di misure ablative del sequestro o confisca. Per tale ragione, anche nei confronti dei due coniugi è stato eseguito il sequestro preventivo dei rapporti finanziari a loro riconducibili, direttamente o indirettamente. Il valore complessivo dei beni sottoposti a sequestro è pari a circa 2.500.000 euro. Il caseificio sottoposto a sequestro è stato comunque affidato ad un amministratore giudiziario onde assicurare la continuità dell’attività aziendale e preservare da pregiudizi i dipendenti.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.