Home Cronaca Pappagalli monaci detenuti illegalmente, sequestrati esemplari in un ristorante di Barivecchia e...

Pappagalli monaci detenuti illegalmente, sequestrati esemplari in un ristorante di Barivecchia e a Valenzano

Due pappagalli monaci sono stati sequestrati a Bari e Valenzano dai militari del CITES dei Carabinieri durante un’attività di controllo per la tutela di specie a rischio estinzione. Gli esemplari, appartenenti a una specie tutelata dalla normativa internazionale, sono stati trovati in un’attività di ristorazione di Barivecchia e, durante un altro controllo, in un’abitazione di un cittadino di Valenzano.

 

Alla richiesta di un documento che comprovasse la legale acquisizione dell’esemplare, i detentori hanno dichiarato di non esserne in possesso. Per questo motivo due persone sono state deferite all’Autorità Giudiziaria mentre i pappagalli sono stati sequestrati e affidati temporaneamente a una struttura autorizzata alla detenzione, in attesa di una destinazione definitiva.

 

I pappagalli monaci hanno di recente popolato consistentemente il territorio cittadino (soprattutto del nord barese), presumibilmente causato dalla fuga di alcuni esemplari da allevamenti privati della zona. A conferma di questa tesi la presenza su alcuni esemplari di anelli inamovibili. Il cittadino, ignaro della normativa che protegge tali esemplari, spesso si impossessa del simpatico colorato pappagallo, rischiando la denuncia penale.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo