Home Cronaca Bari, migrante morto al San Paolo dopo sbarco: medici sottoposti a profilassi...

Bari, migrante morto al San Paolo dopo sbarco: medici sottoposti a profilassi antimeningite

Sono stati sottoposti a profilassi antibiotica preventiva i sanitari entrati in contatto con un migrante deceduto lo scorso 21 aprile nell’ospedale San Paolo di Bari per un caso di sospetta meningite. L’uomo, sbarcato a Vibo Valentia il 18 aprile e poi trasferito il 20 nel Cara (Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo) di Bari, è morto il giorno successivo per cause ancora in corso di accertamento.

 

Era arrivato a Bari e poco dopo portato in ospedale con febbre molto alta e, anche se i medici tendono ad escludere che ad ucciderlo sia stata la meningite, tutti i sanitari sono stati sottoposti a scopo precauzionale ad una terapia antibiotica, come è stato fatto anche in Calabria nei confronti di tutti coloro che hanno partecipato alle operazioni di soccorso.

 

La direzione generale della Asl di Bari, per fugare ogni dubbio, tranquillizzare il personale e accertare quindi le cause del decesso ha comunque disposto l’autopsia (i cui esiti ancora non si conoscono) affidandola all’istituto di medicina legale del Policlinico.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo