Giovinazzo, centinaia di munizioni e detonatori esplosivi nascosti in un condominio: blitz dei Carabinieri in via Fossato

Giovinazzo, centinaia di munizioni e detonatori esplosivi nascosti in un condominio: blitz dei Carabinieri in via Fossato

I Carabinieri hanno scoperto in una palazzina di Giovinazzo duecento pezzi tra munizioni e detonatori esplosivi. Il blitz dei militari in seguito ai movimenti sospetti di alcuni soggetti del posto. L'intervento è stato eseguito in un palazzo di via Fossato. Uno strano viavai di gente nei giorni passati ha infatti indotto i Carabinieri a fare irruzione all’interno del locale.

 

Secondo quanto appreso le altre famiglie residenti all’interno del condominio non erano a conoscenza di questa situazione. Così all’interno di uno scatolone sono state trovate non solo duecento munizioni di diverso calibro, ma anche alcuni micidiali detonatori, che vengono utilizzati per innescare cariche esplosive. Il materiale è stato subito prelevato e messo in sicurezza dagli artificieri.

 

Le indagini dei Carabinieri proseguono serrate, anche attraverso mirati accertamenti balistici di laboratorio, al fine di scoprire la provenienza del materiale sequestrato e per giungere all’identificazione di chi ne aveva la disponibilità.

Giovinazzo, centinaia di munizioni e detonatori esplosivi nascosti in un condominio: blitz dei Carabinieri in via Fossato
Watch the video

Giovinazzo, centinaia di munizioni e detonatori esplosivi nascosti in un condominio: blitz dei Carabinieri in via Fossato

I Carabinieri hanno scoperto in una palazzina di Giovinazzo duecento pezzi tra munizioni e detonatori esplosivi. Il blitz dei militari in seguito ai movimenti sospetti di alcuni soggetti del posto. L'intervento è stato eseguito in un palazzo di via Fossato. Uno strano viavai di gente nei giorni passati ha infatti indotto i Carabinieri a fare irruzione all’interno del locale.

 

Secondo quanto appreso le altre famiglie residenti all’interno del condominio non erano a conoscenza di questa situazione. Così all’interno di uno scatolone sono state trovate non solo duecento munizioni di diverso calibro, ma anche alcuni micidiali detonatori, che vengono utilizzati per innescare cariche esplosive. Il materiale è stato subito prelevato e messo in sicurezza dagli artificieri.

 

Le indagini dei Carabinieri proseguono serrate, anche attraverso mirati accertamenti balistici di laboratorio, al fine di scoprire la provenienza del materiale sequestrato e per giungere all’identificazione di chi ne aveva la disponibilità.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Questo sito utilizza cookies di Google Analytics e dei principali social network. Se sei d'accordo continua la navigazione o accetta. Altrimenti abbandona il sito web!