Home Cronaca Bari, maltrattamenti nella scuola d’infanzia: sospesa per un anno la maestra

Bari, maltrattamenti nella scuola d’infanzia: sospesa per un anno la maestra

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Schiaffeggiati e strattonati dal braccio per costringerli a stare zitti e seduti in classe. È quanto erano costretti a subire i bambini di una scuola comunale per l’infanzia di Bari, dove una insegnante 60enne è stata sospesa dal pubblico esercizio per un anno, con l’accusa di maltrattamenti. La decisione è stata emessa dal Tribunale di Bari su richiesta del sostituto procuratore Marcello Quercia che ha coordinato le indagini, sin dalla prima denuncia sporta dai genitori di piccoli scolari.

 

Le indagini, che si sono avvalse di intercettazioni ambientali, hanno accertato quanto segnalato dai genitori degli alunni e dagli stessi bambini, che manifestavano un forte disagio ogni qualvolta in classe con loro c’era la maestra “cattiva”.

 

L’insegnate, rivelano le indagini, incapace di riportare ordine in classe con i tradizionali metodi didattici, ricorreva spesso e volentieri a urla e imprecazioni spropositate e in qualche occasione , con punizioni di tipo corporale.

 

Il quadro probatorio emerso ha consentito la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza nei confronti della maestra ma l’esigenza cautelare della sospensione dal pubblico ufficio .

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy
Cristina Ferrigni
Cristina Ferrigni, nata a Bari nel 1973, è giornalista professionista, redattrice per l’emittente tv “TELEBARI”, diretta da Maddalena Mazzitelli. Assegnata alla sezione "cronaca", ha realizzato servizi e inchieste sul crimine organizzato. Attualmente è impegnata anche nella conduzione dei Tg. E' stata impegnata all’estero, come Embedded nelle aree di crisi. Nel 2011 ha realizzato un reportage in Kosovo, al seguito dal Reggimento Artiglieria Terrestre “Trieste” di Foggia. Laureata in Lettere moderne, ha frequentato, presso l’Ordine dei Giornalisti della Puglia i corsi di “Cronaca Giudiziaria” e “Giornalismo e comunicazione in aree di crisi” (in collaborazione con lo Stato Maggiore della Difesa). Dal 2013 collabora con il web magazine su Difesa, Comunicazione e Cultura "DeArmas", diretto da G. Ranaldo.

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui