/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Giovinazzo, gli Aiuti dell'Unione Europea bruciano in campagna: abbandonati pacchi di riso e spaghetti

Giovinazzo, gli Aiuti dell'Unione Europea bruciano in campagna: abbandonati pacchi di riso e spaghetti

Diversi pacchi di pasta abbandonati sul terreno. Sulle confezioni la scritta a chiare lettere "Aiuto dell'Unione Europea. Prodotto non commerciabile". Potrebbe apparire come una delle tante discariche a cielo aperto delle nostre campagne, se non fosse per la particolare tipologia di rifiuto. Prodotti alimentari destinati ad associazioni caritatevoli e non commerciabili.

 

In un terreno privato tra Giovinazzo e Santo Spirito, tra manufatti in eternit e indumenti bruciati, diversi pacchi contenenti perlopiù pasta, riso e spaghetti, balzano subito all'occhio. "Sono qui da più di un mese" spiega un passante "fino alla scorsa settimana ce n'erano anche di più". Prima che qualcuno li desse alle fiamme, chissà se per cancellare ogni riferimento o per un semplice atto di piromania. Di solito questi prodotti sono smistati alle associazioni caritatevoli che ne fanno richiesta attraverso i banchi alimentari. Adesso ci sarà da capire se dai pacchi sia possibile risalire in qualche modo ai responsabili.

Giovinazzo, gli Aiuti dell'Unione Europea bruciano in campagna: abbandonati pacchi di riso e spaghetti
Watch the video

Giovinazzo, gli Aiuti dell'Unione Europea bruciano in campagna: abbandonati pacchi di riso e spaghetti

Diversi pacchi di pasta abbandonati sul terreno. Sulle confezioni la scritta a chiare lettere "Aiuto dell'Unione Europea. Prodotto non commerciabile". Potrebbe apparire come una delle tante discariche a cielo aperto delle nostre campagne, se non fosse per la particolare tipologia di rifiuto. Prodotti alimentari destinati ad associazioni caritatevoli e non commerciabili.

 

In un terreno privato tra Giovinazzo e Santo Spirito, tra manufatti in eternit e indumenti bruciati, diversi pacchi contenenti perlopiù pasta, riso e spaghetti, balzano subito all'occhio. "Sono qui da più di un mese" spiega un passante "fino alla scorsa settimana ce n'erano anche di più". Prima che qualcuno li desse alle fiamme, chissà se per cancellare ogni riferimento o per un semplice atto di piromania. Di solito questi prodotti sono smistati alle associazioni caritatevoli che ne fanno richiesta attraverso i banchi alimentari. Adesso ci sarà da capire se dai pacchi sia possibile risalire in qualche modo ai responsabili.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.