/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Altamura, arrestato calzolaio con il vizio dell'usura: per un prestito di 70mila euro ne pretendava 280mila

Altamura, arrestato calzolaio con il vizio dell'usura: per un prestito di 70mila euro ne pretendava 280mila

Faceva ufficialmente il calzolaio ma, in realtà, parte dei suoi introiti derivavano dall'attività parallela dell'usura. Il 51enne di Altamura (Bari) Oronzo Lorusso, incensurato, è stato arrestato nei giorni scorsi in flagranza di reato mentre riceveva dalla sua vittima, un medico odontoiatra, una rata degli interessi richiesti pari a circa 3mila euro.

 

Stando alla denuncia del dentista, confermata da intercettazioni e copie di assegni, dal 2013 il calzolaio gli avrebbe prestato circa 70mila euro pretendendo la restituzione di 280mila euro, 100mila già consegnati. Contestualmente all' arresto, i Carabinieri hanno eseguito una perquisizione presso l'abitazione dell'indagato e nei suoi due punti vendita di Altamura e Santeramo in Colle. I militari, coordinati dal pm Fabio Buquicchio, hanno trovato in casa 13mila euro in contanti e un'agendina con diverse contabilità, compresa quella relativa al medico che lo aveva denunciato, con l'indicazione degli importi versati e del piano di rateizzazione previsto "60 rate da 3.100".

 

In una intercettazione l'usuraio, che era anche un vecchio amico di famiglia della vittima, ammette di aver incassato "per oltre un anno 7mila euro al mese solo di interessi". Nella denuncia il medico racconta che Lorusso "mi diceva che si rivolgeva a persone di sua conoscenza di Bari che si fidavano solo di lui e, proprio per questo, insisteva nel dirmi di essere puntuale con il pagamento mensile degli interessi altrimenti i baresi gli avrebbero incendiato il negozio".

 

Dopo l'udienza di convalida dell'arresto, all'indagato il gip Giovanni Abbattista ha concesso i domiciliari. Le indagini sono ancora in corso per accertare altri casi di prestiti a tassi usurari fatti dal calzolaio a professionisti della zona.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.