/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Molfetta, pistola “clandestina” nascosta in casa: arrestato 46enne. Denunciata la moglie

Molfetta, pistola “clandestina” nascosta in casa: arrestato 46enne. Denunciata la moglie

Una pistola “clandestina” calibro 7.65 nascosta in una borsa poggiata sull’appendiabiti accanto alla porta d’ingresso, il tentativo di occultarla su di sé e poi l’arresto. È successo a Molfetta, dove i Carabinieri hanno messo le manette ad un 46enne, del posto, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di detenzione abusiva di arma clandestina e di ricettazione della stessa. Per gli stessi reati è stata denunciata anche la moglie.

 

Nel corso di una perquisizione domiciliare i militari hanno infatti rinvenuto una pistola marca Victoria di fabbricazione spagnola, provvista di matricola, con 6 cartucce nel serbatoio ed una scatola con numerose cartucce del medesimo calibro. L’arma, come detto, era custodita in origine all'interno della borsa da donna posta sull’appendiabiti ma nel corso della perquisizione l’uomo ha tentato invano di occultarla goffamente sul proprio corpo venendo prontamente scoperto e bloccato dai militari.

 

Sull’arma sono in corso accertamenti tecnico-balistici della sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo Carabinieri di Bari. Il 46enne è stato arrestato e condotto ai domiciliari mentre la moglie è deferita in stato di libertà.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.