/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Modugno, Poliambulatorio infestato dalle blatte. Il dirigente medico: "Assenza di condizioni igienico-sanitarie"

Modugno, Poliambulatorio infestato dalle blatte. Il dirigente medico: "Assenza di condizioni igienico-sanitarie"

Blatte, escrementi di insetti e condizioni igienico sanitarie precarie. La denuncia riguarda il locale interrato del Poliambulatorio di Modugno, in via Piave, edificio che accoglie il dipartimento di neuropsichiatria infantile, l'ambulatorio di riabilitazione per adulti, 118 e guardia medica. Ed è lo stesso dirigente e neurologo Paolo Giannini a segnalare con una serie di immagini le condizioni di degrado in cui versa l'ex ospedale. La struttura è molto frequestata da genitori i cui figli necessitano di cure di logopedia e psicomotricità. Motivo per cui mantenere un ambiente salubre dovrebbe essere la normalita. Invece pare che i minori passino gran parte delle ore in aree a loro dedicate, ma con il rischio di sollevare un tappetino e trovarci sotto scarafaggi morti. 

 

Affacciandosi alle finestre, invece, la prima immagine su cui impattano gli occhi è quella delle zanzariere nere a causa della sporcizia accumulata nel tempo, con escrementi di qualsiasi genere di insetto sui davanzali. E ancora gli impianti di climatizzazione sembrano essere fuori uso così come è malfunzionante l'impianto di illuminazione nei corridoi e nella sala d'attesa. Insomma, una situazione incresciosa, così come testimoniato dalle foto. Pare che il dirigente medico Giannini abbia denunciato l'inadeguatezza dei locali già molto tempo fa. "I locali sono inadeguati - aottolinea Giannini - Non c'è neanche il minimo indispensabile delle condizioni igienico-sanitarie nei luoghi in cui operiamo e che ospitano adulti e minori. Le disinfestazioni non sono servite a nulla perché continuiamo a essere invasi dalle blatte. L'appello è quindi rivolto alle direzioni di riferimento, affinché possano essere individuati dei locali che possano permettere a operatori e pazienti di vivere la quotidianità in condizioni igieniche decenti". 

 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.