/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Svaligia una casa a Monopoli, minaccia di morte il proprietario e tenta di investire un agente: arrestato 49enne barese

Svaligia una casa a Monopoli, minaccia di morte il proprietario e tenta di investire un agente: arrestato 49enne barese

Nella giornata di ieri, dopo una rocambolesca mattinata, è finito in manette il 49enne barese Silvio Sidella, ritenuto responsabile di furto in abitazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

 

Sidella inizialmente veniva sorpreso da un poliziotto fuori servizio mentre si aggirava con fare sospetto, a bordo di uno scooter nero di grossa cilindrata, in località Montalbano di Fasano, nei pressi di Monopoli. L’agente, una volta annotato il numero di targa del motore, allertava il commissariato ma prima doveva fare i conti con l’ira dell’uomo che, resosi conto dell’attenzione rivoltagli dal poliziotto, tentava di investirlo e lasciava la via allontanarsi ad alta velocità.

 

La segnalazione, con le conseguenti operazioni di ricerca avviate nella zona, trovava riscontro poco dopo in contrada Lamandia, nei pressi di Capitolo, dove una pattuglia veniva contattata da un cittadino che riferiva di essersi imbattuto all’interno della sua dimora in un uomo, intento a rovistare in alcuni cassetti della camera da letto. Colto sul fatto, l’uomo, prima di dileguarsi a bordo del suo scooter nero, avrebbe spintonato e minacciato di morte il padrone di casa nel caso avesse segnalato il numero di targa alle forze dell’ordine: il numero di targa, evidentemente appuntato dal proprietario dell’appartamento, coincideva con quello segnalato in località di Moltalbano ed il mezzo risultava essere di proprietà di una donna barese con numerosi precedenti di polizia, anche specifici, consorte di un pregiudicato barese.

 

A quel punto un equipaggio della squadra di agenti del commissariato di Monopoli si posizionava sull’accesso della SS16, probabile via di fuga del barese, mentre nel capoluogo, venivano posizionate una volante sulla stessa statale e due equipaggi motomontati nei pressi dell’abitazione del fuggitivo. Dopo pochi minuti dall’inizio dell’appostamento a Monopoli, gli agenti scorgevano sfrecciare il Sidella a bordo dello scooter di grossa cilindrata: ne scaturiva un inseguimento ma il pregiudicato, aiutato dalla densità del traffico veicolare sul percorso, riusciva a far perdere le proprie tracce.

 

Alle 12.30 circa però il 49enne, come previsto dai poliziotti, faceva puntualmente capolino nel quartiere Japigia, e avvedutosi delle moto della Polizia, faceva repentina inversione dandosi alla fuga: questa volta però veniva immediatamente inseguito, raggiunto e bloccato.

 

Dopo gli accertamenti immediati, l’uomo veniva trovato in possesso della refurtiva asportata nella mattinata all’interno dell’abitazione a Monopoli, come da denuncia dall’avente diritto, e di altri oggetti e valori risultati poi essere provento di altri furti. Grazie agli inconfutabili elementi raccolti, gli agenti traevano in arresto il Sidella per il furto commesso in abitazione, deferito anche alla Autorità Giudiziaria per la resistenza a Pubblico Ufficiale commessa nei confronti di quel poliziotto libero dal servizio che aveva dato vita all’attività ed inoltre gli veniva contestata la guida senza patente poiché in passato revocata per mancanza di requisiti morali, con conseguente sequestro del veicolo e degli oggetti pertinenti al reato rinvenuti.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.