Home Cronaca “Licenziamento legittimo”, Corte d’Appello accoglie ricorso Regione Puglia: Lea Cosentino pagherà anche...

“Licenziamento legittimo”, Corte d’Appello accoglie ricorso Regione Puglia: Lea Cosentino pagherà anche spese legali

La Corte di Appello di Bari ha accolto il ricorso della Regione Puglia, assistita dall’Avvocato Alberto Coccioli, contro la sentenza che aveva dichiarato illegittimo il licenziamento dell’ex Direttore Generale della Asl BA Lea Cosentino.

 

L’ex manager, aveva chiesto di essere risarcita per la cessazione anticipata del rapporto contrattuale che la legava all’ente, interrotto bruscamente all’indomani delle prime indiscrezioni sul suo coinvolgimento nello scandalo sanità del 2009.

 

In primo grado aveva ottenuto un parziale accoglimento della richiesta, col giudice che aveva condannato la Regione a pagarle circa 300mila euro. La Corte di Appello ha ribaltato la precedente decisione condannandola anche al pagamento delle spese legali, per un ammontare complessivo di 12mila euro.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo