Bitonto, incendio nella sede dell’associazione per disabili: si sospetta natura dolosa - FOTO

Bitonto, incendio nella sede dell’associazione per disabili: si sospetta natura dolosa - FOTO

Un incendio avvenuto ieri, domenica 22 ottobre, ha distrutto parte dei locali in uso all’associazione famiglie di disabili L’Anatroccolo di Bitonto: un’associazione, nata nel 2000 e diventata onlus nel 2005, che con diverse iniziative mira a migliorare la qualità di vita dei ragazzi diversamente abili offrendo loro, e alle loro famiglie, informazioni e strumenti di supporto nel campo sociale socio-sanitario, scolastico, musicale, sportivo e legale.

 

I Vigili del Fuoco stanno accertando le cause che hanno dato vita alle fiamme. Da ciò che risulta, però, non vi sono segni di incidenti di natura elettrica. La struttura che ospita l’associazione bitontina è in via Megra e negli anni, per usare un eufemismo, non ha avuto particolare fortuna. Inferriate sfasciate, sede trovata inspiegabilmente allagata, vecchi computer rubati dai locali usati dai volontari e un paio di tentativi di furto perpetrati ai danni dell’auto del presidente Mimmo Bellifemine. L’ultimo proprio sabato notte.

 

“Una strana coincidenza ma non saprei dire se i due episodi sono collegati – dice Bellifemine -. Per quanto riguarda l’incendio tuttavia, il sospetto della natura dolosa è davvero forte. Domenica sono andato via dall’associazione intorno alle 13.30 ed era tutto in ordine. Poco dopo le 14.30 poi le fiamme stavano avvolgendo la zona dei bagni”.

 

L’incendio ha fatto esplodere un tubo dell’acqua ed ha interessato anche il quadro elettrico, compromettendo così l’intera zona in cui i volontari fanno laboratorio. I danni ammontano a diverse migliaia di euro.

 

“Da un primo sopralluogo pare sia stata forzata una delle finestre dei bagni che affacciano nel cortile del liceo classico di Bitonto– spiega Bellifemine – ma in giornata è in programma un secondo sopralluogo con gli agenti del Commissariato per una perizia fotografica. Gli studenti del liceo durante le ore di lezione utilizzano quello spazio per svolgere all’aperto le attività di educazione fisica ma quando la scuola è chiusa chiunque vi si può introdurre scavalcando la recinzione”.

 

La zona, nei minuti in cui l’incendio si stava insinuando nella struttura, era di sicuro molto trafficata. L’associazione infatti, dall’altra parte, ha come vicino di casa lo stadio comunale di Bitonto, dove alle 15 era in programma la sfida tra i padroni casa e il Bisceglie, valida per il campionato di Eccellenza.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.