/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Scappa dopo anni di botte ma lui la trova, picchia ancora e la minaccia con una pistola: arrestato 46enne di Bari

Scappa dopo anni di botte ma lui la trova, picchia ancora e la minaccia con una pistola: arrestato 46enne di Bari

Nei giorni scorsi, a Bari, la Polizia ha dato esecuzione a un provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 46enne barese con precedenti di Polizia resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

 

Il 16 ottobre scorso la moglie dell’arrestato si era rifugiata a casa di un’amica, stanca dei maltrattamenti che ormai da tempo era costretta a subire ad opera del coniuge, anche davanti ai suoi due figli minorenni. L’uomo, in preda ad un forte stato d’ira, dopo averla rintracciata, l’aveva costretta con la forza, picchiandola e minacciandola con una pistola, a fare rientro a casa.

 

La donna fingeva così di assecondarlo ma una volta giunti in strada contattava immediatamente il 113. I poliziotti, prontamente giunti sul posto per aiutarla, contattavano anche i sanitari del 118, i quali, dopo averla soccorsa, la trasportavano in ospedale per le cure del caso.

 

Nella circostanza, la vittima dichiarava che il marito da tempo rientrava a casa ubriaco: condizione che innescava sempre violenti litigi, culminati in vere e proprie aggressioni. In una circostanza particolarmente grave, la vittima raccontava di aver fatto ricorso alle cure dell’Ospedale San Paolo e che in passato non aveva mai denunciato il comportamento del coniuge, sperando che il suo atteggiamento potesse cambiare.

 

Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato portato in carcere.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.