/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Agriturismo con ippodromo, azienda ortofrutticola e fondi agricoli: sequestro da 1.5 milioni a boss andriese Sgaramella

Agriturismo con ippodromo, azienda ortofrutticola e fondi agricoli: sequestro da 1.5 milioni a boss andriese Sgaramella

I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, fin dalle prime luci dell’alba, sono impegnati in operazioni finalizzate all’esecuzione di una misura di prevenzione patrimoniale nei confronti di Riccardo Sgaramella, 63enne andriese, indagato per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti e contrabbando di sigarette, nonché imputato per estorsione aggravata dal metodo mafioso e traffico di sostanze stupefacenti. L’uomo, personaggio dalla lunga carriera criminale al punto di vedersi attribuito l’appellativo di “mammasantissima”, è attualmente detenuto in custodia cautelare presso il carcere di Trani.

 

L’indagine sviluppata dai Carabinieri ha permesso di dimostrare come Sgaramella abbia reinvestito i proventi illeciti conseguiti sia costituendo società ad hoc, operanti nei campi dell’imprenditoria turistica e di quella agroalimentare, sia acquistando una serie di beni immobili e disponibilità finanziarie a lui di fatto riconducibili.

 

I beni sequestrati sono quindi un rinomato agriturismo con annesso ippodromo, sito in località Coda di Volpe, un’azienda attiva nella produzione e nel commercio di ortofrutta, numerosi fondi agricoli, destinati anche alla pastorizia, estesi complessivamente a oltre 5 ettari, e un giardino zoologico esotico. Il tutto per un valore stimato di oltre un milione e mezzo di euro.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.