/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Gioia, violentò 73enne con la scusa di portarle la spesa: nigeriano condannato a 8 anni

Gioia, violentò 73enne con la scusa di portarle la spesa: nigeriano condannato a 8 anni

Il Tribunale di Bari ha condannato alla pena di 8 anni di reclusione per i reati di violenza sessuale aggravata e lesioni il 29enne nigeriano Felix Ighalo, accusato di aver violentato una 73enne di Gioia del Colle dopo averla accompagnata a casa con il pretesto di aiutarla con le buste della spesa. Il fatto risale alla mattina del 26 luglio scorso ma la vittima, per più di 24 ore in stato confusionale dopo gli abusi subiti, denunciò quanto accaduto soltanto il giorno dopo, per paura di una seconda aggressione perché il giovane le aveva telefonato dicendo che stava tornando a casa della donna.

 

Le indagini dei Carabinieri consentirono in poche ore di identificare il presunto autore della violenza sessuale. A carico dell'uomo, oltre alla denuncia della vittima, gli investigatori raccolsero i referti medici e i video delle telecamere del supermercato davanti al quale i due si erano incontrati. Stando alla denuncia dell'anziana signora, il 29enne - come aveva già fatto altre volte - si era offerto di aiutarla a portare a casa la spesa ma, una volta sull'uscio, l'avrebbe spintonata all'interno per poi costringerla, con violenza e minacce, a subire atti sessuali, mettendole anche una mano sulla bocca per non farla urlare per poi trascinarla con forza in camera da letto. Il 29enne è detenuto in carcere dal 27 luglio e da allora, in soli quattro mesi, la Procura ha chiuso le indagini, ha chiesto il giudizio immediato e il Tribunale ha emesso la sentenza di primo grado.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.