Corato, custodiva in casa 50 chili di botti illegali: denunciata una 66enne

Corato, custodiva in casa 50 chili di botti illegali: denunciata una 66enne

Un viavai di persone dall’abitazione di una donna ha fatto insospettire i Carabinieri che dopo un’attività di indagine hanno deferito una 66enne di Corato, ritenuta responsabile di detenzione di materiale esplodente. Custoditi all’interno di scatoloni, i militari hanno trovato e posto sotto sequestro numerosi artifizi di genere vietato alla vendita, sia ad effetto illuminante (i cosiddetti razzi) sia del tipo petardo. All’interno degli involucri c’erano 50 chili di polveri in totale, un quantitativo decisamente fuori dalla norma per poterli detenere.

 

Tutto il materiale è stato fatto brillare in mattinata, e non si esclude che fosse detenuto per conto di terzi e impiegato anche per episodi di danneggiamento, ipotesi per la quale sono ancora a lavoro i militari di Corato. Informata l’Autorità giudiziaria, la donna è stata deferita in stato di libertà e dovrà rispondere del reato previsto e punito dall’art. 435 del Codice Penale – Fabbricazione o detenzione di materiale esplodente.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Questo sito utilizza cookies di Google Analytics e dei principali social network. Se sei d'accordo continua la navigazione o accetta. Altrimenti abbandona il sito web!