/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, incendiato box macelleria al mercato coperto di Japigia. Il proprietario: "Non ho mai ricevuto minacce" - LE FOTO

Bari, incendiato box macelleria al mercato coperto di Japigia. Il proprietario: "Non ho mai ricevuto minacce" - LE FOTO

“Mai ricevuto minacce”. Sono le uniche parole pronunciate da Giacomo La Macchia, proprietario della macelleria nel mercato coperto di via Caldarola, a Japigia, andata distrutta in un incendio di natura presumibilmente dolosa. Secondo quanto appreso, ieri sera intorno alle 21.00 alcuni malviventi si sono introdotti nel box sfondando il muro di una parete e hanno dato l’attività alle fiamme. Solo l’intervento tempestivo dei vigili del fuoco ha evitato che l’incendio si propagasse agli esercizi commerciali adiacenti.

 

Già ieri sera è intervenuto per un primo sopralluogo l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Bari Carla Palone, che questa mattina è tornata sul posto accompagnata dall'assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso. Saranno proprio le casse comunali a sborsare una somma preventivata tra i 40 e i 50mila euro, per rimettere in sicurezza la struttura. Nel frattempo è stato proposto a La Macchia di usufruire di uno spazio temporaneo alternativo e gratuito, ma il macellaio 66enne deve fare prima i conti con tutta l’attrezzatura da lavoro andata distrutta. I danni subiti, al netto di quelli del box, sono di circa 12mila euro.

 

L’altro problema che sarà al centro della questione è quello della sicurezza. Il mercato coperto di Japigia, infatti, non è dotato di telecamere di sicurezza, né interne né esterne. Nel frattempo, sull’accaduto sta indagando la Polizia.

 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.