/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Documenti falsi pagati 300 euro “per andare in Inghilterra”: arrestati a Bari due albanesi incensurati

Documenti falsi pagati 300 euro “per andare in Inghilterra”: arrestati a Bari due albanesi incensurati

Sabato pomeriggio, a Bari, le forze dell’ordine hanno tratto in arresto due cittadini albanesi, entrambi incensurati, ritenuti responsabili di possesso di documenti di identificazione falsi. Uno ha 35 anni, l’altro 36.

 

I poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti al quartiere Poggiofranco, dove nel parcheggio di un noto centro commerciale, hanno notato due persone che si aggiravano con fare sospetto nei pressi delle auto in sosta.

 

Sottoposti a controllo, entrambi sono stati trovati in possesso di documenti falsi: carta d’identità e patente di guida rilasciati da autorità greche. I documenti erano intestati a cittadini greci ma sugli stessi era applicata la foto dei due cittadini albanesi. A seguito di perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto anche i documenti originali dei due arrestati, passaporto e carta d’identità rilasciati da autorità albanesi.

 

Chieste spiegazioni in merito al possesso dei documenti falsi, i due hanno riferito di averli acquistati in Albania, pagando un corrispettivo di 300 euro, con l’intenzione di utilizzarli per recarsi in Inghilterra. Dopo gli accertamenti di rito, entrambi sono stati portati in carcere a disposizione della Autorità Giudiziaria.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.