/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, cocaina in casa: arrestato Ivan Caldarola. È il figlio del capoclan che gestisce ‘gli affari’ degli Strisciuglio al Libertà

Bari, cocaina in casa: arrestato Ivan Caldarola. È il figlio del capoclan che gestisce ‘gli affari’ degli Strisciuglio al Libertà

Nella serata di sabato scorso, a Bari, le forze dell’ordine hanno tratto in arresto Ivan Caldarola, 19enne con precedenti di Polizia, colto in flagranza di reato con oltre 4 grammi di cocaina nascosti in casa.

 

Nell’ambito degli specifici servizi per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, agenti della Squadra Mobile hanno proceduto alla perquisizione presso l’abitazione dell’arrestato, al quartiere Libertà, dove si presumeva potesse essere custodito della sostanza stupefacente da destinare alla commercializzazione.

 

La perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire e sequestrare un involucro contenente 4,80 grammi di cocaina, occultato sotto il cuscino di un divano. Lo stupefacente, di ottima qualità, era sufficiente per confezionare numerose dosi da destinare allo spaccio.

 

Ivan Caldarola è figlio di Lorenzo, attualmente detenuto e considerato elemento di vertice dell’omonimo gruppo criminale, articolazione del quartiere Liberta del clan Strisciuglio. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che si terrà nella giornata di oggi.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.