/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Da Cerignola per svaligiare appartamenti a Bari, due arrestati dopo inseguimento con chiodi lanciati per strada

Da Cerignola per svaligiare appartamenti a Bari, due arrestati dopo inseguimento con chiodi lanciati per strada

Da un servizio di pattugliamento nel quartiere San Girolamo è scaturito un pericoloso inseguimento per le vie di Bari. I malviventi, scoperti dagli agenti a bordo di una Lancia Lybra, tutti con il volto coperto da un passamontagna, hanno tentato la fuga lanciando per strada una serie di chiodi a quattro punte. La Polizia, nonostante uno pneumatico a terra, è riuscita comunque a bloccare la corsa dei quattro, costringendoli a fermarsi.

 

Durante le fasi dell’arresto, due di loro sono scappati a piedi mentre l’altra coppia è stata fermata dagli agenti. Ne è nata una colluttazione, durante la quale un poliziotto è stato colpito. Con non poche difficoltà i malviventi, volti noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. Si tratta di due residenti nella provincia di Foggia: il 48enne Luigi Spagnuolo e il 29enne Eugenio Cinquepalmi.

 

La perquisizione sui due, estesa alla vettura, ha permesso di trovare utensili utili allo scasso. Si tratta di 3 cacciavite, un coltello da cucina, un bastone di legno, tre chiodi a quattro punte e un ariete di fattura artigianale, tutti nascosti nel bagagliaio. All’interno dell’auto sono stati inoltre scoperti un passamontagna e un paio di guanti. L’auto, la cui targa era stata coperta con del cellophane, non era compendio di furto ma intestata a una donna residente a Cerignola.

 

Dopo le formalità di rito, i due sono stati portati nel carcere di Bari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso accertamenti per risalire all’identità delle altre due persone che sono riuscite a fuggire.

 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.