/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, sequestrati 5mila ricci di mare privi di tracciabilità: multato ristoratore del centro

Bari, sequestrati 5mila ricci di mare privi di tracciabilità: multato ristoratore del centro

La Guardia Costiera ha operato un sequestro di 5mila ricci di mare, di provenienza sconosciuta, in un noto ristorante del centro di Bari. L’attività illegale, connessa alla commercializzazione degli esemplari, ha portato a una sanzione pari a duemila euro nei confronti del commerciante, sprovvisto di documento di transito presso il C.S.M. (Centro Spedizione Molluschi) e di targhetta identificativa ai fini della rintracciabilità.

 

Il prodotto sequestrato, per un valore commerciale di tremila euro, risultato ancora “vivo”, non è stato lasciato in custodia ai trasgressori, ma sequestrato per il successivo rigetto in mare. L’operazione si inserisce in una più ampia attività di controllo finalizzata a ricostruire i flussi commerciali di prodotti ittici di dubbia provenienza e, come tali, potenzialmente nocivi per la salute dei consumatori.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.