/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, per sottrarsi al controllo antidroga liberano i rottweiler: due arresti e un carabiniere in ospedale

Bari, per sottrarsi al controllo antidroga liberano i rottweiler: due arresti e un carabiniere in ospedale

Nel corso della notte, in via Calabria, i Carabinieri hanno arrestato due persone per spaccio di sostanze stupefacenti, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Si tratta di due giovani: un 23enne e un 27enne.

In particolare, il 23enne, al fine di sottrarsi al controllo antidroga messo in atto dai militari, scappava e si rifugiava nella propria abitazione dove, venendo raggiunto dai due Carabinieri, opponeva resistenza aggredendoli fisicamente. Non solo, spalleggiato dal “collega” più grande, il ragazzo liberava da un recinto due rottweiler, aizzandoli contro i due militari: uno dei due, quindi, veniva azzannato ad una gamba riportando lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

Nel frattempo, sul posto sopraggiungevano i rinforzi e, riportata la calma, si procedeva a una perquisizione nel corso della quale venivano rinvenute una di hashish, due dosi di marijuana e altri 48 grammi di hashish e materiale per il confezionamento della droga.

Oltre a quanto rinvenuto, venivano sequestrati anche i due cani per essere sottoposti alle verifiche sanitarie previste dalla legge. I due arrestati, invece, sono finiti ai domiciliari in attesa di giudizio.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.