/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, servizio per la carta d'idendità elettronica in tilt: aggrediti dipendenti. Il Comune invia nota al Ministero

Bari, servizio per la carta d'idendità elettronica in tilt: aggrediti dipendenti. Il Comune invia nota al Ministero

Tensioni e aggresioni fisiche verso i dipendenti negli uffici anagrafici baresi. A generare il caos le problematiche legate al servizio di rilascio della carta d'identità elettronica, mandando su tutte le furie i cittadini in coda. La causa? Da diverse settimane il sistema informatico del Ministero dell'Interno è infatti andato in tilt, bloccando il collegamento con i diversi uffici anagrafici. Un problema non da poco per gli operatori deputati all'inserimento dei dati per la richiesta del Cie, la Carta d’identità elettronica. L’assessore ai Servizi demografici ha inviato una nota al Ministero rispetto al grave disservizio, segnalando il mancato servizio erogato ai cittadini e i conseguenti disagi creati all’utenza. "Non è possibile gestire un servizio che richiede ai cittadini una spesa di non poco conto in queste condizioni - le parole di Tomasicchio -. Il Ministero si attivi nel più breve tempo possibile per ripristinare correttamente il funzionamento del sistema e mettere gli uffici comunali nelle condizioni di erogare i servizi ai cittadini nel migliore dei modi. Esprimo piena solidarietà ai dipendenti comunali che in queste ore con estremo senso del dovere e responsabilità stanno facendo fronte a una situazione di disagio che purtroppo rischia di alimentare situazioni di accesa contestazione".

 

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.