/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Traffico rifiuti dalla Campania in Puglia, confiscati 6 milioni a pluripregiudicato foggiano

Traffico rifiuti dalla Campania in Puglia, confiscati 6 milioni a pluripregiudicato foggiano

Un provvedimento di confisca di beni e disponibilità finanziarie del valore di circa 6 milioni di euro è stato eseguito dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bari nei confronti di un pluripregiudicato foggiano, coinvolto nel processo "Black Land" sul traffico di oltre 300mila tonnellate di rifiuti tossici dalla Campania.

 

Nell'ambito dell'inchiesta penale sul traffico di rifiuti nei territori di Orta Nova e Ordona erano già stati sottoposti a sequestro preventivo per equivalente beni del valore di oltre 20 milioni di euro. Il provvedimento di prevenzione è stato eseguito su richiesta dei pm della Dda di Bari che hanno coordinato le indagini, Renato Nitti, Giuseppe Gatti e Roberto Rossi, al termine di indagini di natura patrimoniale.

 

Stando agli accertamenti disposti dalla magistratura barese a partire dal 2014, migliaia di tonnellate di rifiuti speciali conferiti da ditte campane sono state trasportate e smaltite illecitamente nei terreni del Foggiano, in buona parte "tombate" nelle campagne pugliesi.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.