/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, bloccato al Porto container in partenza con 18 tonnellate di rifiuti: deferito imprenditore di Altamura

Bari, bloccato al Porto container in partenza con 18 tonnellate di rifiuti: deferito imprenditore di Altamura

Nelle scorse ore, al porto di Bari, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane hanno sottoposto a verifica un container carico di residui della lavorazione di divani. Nell’ipotesi che potesse trattarsi di rifiuti sono stati allertati i militari del Gruppo Carabinieri Forestale e della Guardia di Finanza al fine di approfondire i controlli.

Le attività di verifica congiunta hanno portato quindi al sequestro del container, in partenza per la Giordania, che trasportava materiale residuo dalla lavorazione di imbottiture per divani e materassi prodotto da una ditta di Altamura: il materiale che stava per essere esportato come sottoprodotto rientrava invece in una gestione illecita di rifiuti.

L’analisi della documentazione presentata in dogana dalla ditta esportatrice ha permesso di riscontrare delle irregolarità relative all’indicazione della ditta destinataria del prodotto. Inoltre, non risultava soddisfatta la certezza dell’utilizzo del prodotto stesso, che in realtà andava pertanto qualificato come rifiuto.

Si è così provveduto al sequestro del materiale e al deferimento del legale rappresentante della ditta esportatrice all’autorità giudiziaria di Bari, che ha convalidato il sequestro.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.