/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Terlizzi, "casa chiusa" in un centro massaggi: clienti beccati con le dipendenti. Arrestata la proprietaria

Terlizzi, "casa chiusa" in un centro massaggi: clienti beccati con le dipendenti. Arrestata la proprietaria

All’apparenza un centro massaggi ma in realtà una vera e propria “casa chiusa”. Il blitz dei Carabinieri all’interno del centro benessere “Aloha” di Terlizzi ha consentito di scoprire due giovani ragazze italiane con indosso solo la biancheria intima che offrivano prestazioni sessuali a pagamento a favore di clienti occasionali.

 

La responsabile dell’attività, una 50enne originaria di Corato, avrebbe involontariamente attirato l’attenzione dei militari su di sé, proprio perché aveva pubblicizzato il centro su diversi siti internet con una offerta di lavoro: “richiedesi abile massaggiatrice”. Secondo quanto appurato dalle indagini, i massaggi erano eseguiti senza vestiti addosso. Le prestazioni sarebbero state pagate alle massaggiatrici di turno, alle quali veniva corrisposto una percentuale del 25%, dietro rilascio di regolare fattura.

 

Un massaggio poteva arrivare a costare anche 130 euro. Durante il blitz i Carabinieri hanno colto sul fatto le dipendenti, con i rispettivi clienti, che non hanno potuto fare altro che ammettere le loro responsabilità, raccontando la vera realtà all’interno di quel così tanto richiesto beauty center. La maitress, invece, è stata arrestata ed è ora ai domiciliari in attesa di giudizio.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.