Home Apertura SSC Bari-Igea Virtus 5-0, Cornacchini: “Oggi era obbligatorio vincere. Turris? Siamo attrezzati...

SSC Bari-Igea Virtus 5-0, Cornacchini: “Oggi era obbligatorio vincere. Turris? Siamo attrezzati per questo scontro”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Cinquina per il Bari. La squadra biancorossa riscatta nel migliore dei modi la sconfitta dello scorso turno con la Cittanovese liquidando l’Igea Virtus con un perentorio 5-0. Di Floriano (doppietta), Di Cesare, Neglia e Simeri i gol che permettono alla squadra biancorossa di riportarsi momentaneamente a +12 in classifica sulla Turris che il 6 febbraio dovrà recuperare la gara contro il Rotonda rinviata per maltempo.

A fine partita soddisfatto mister Giovanni Cornacchini: “Dovevamo assolutamente vincere, i ragazzi sono stati bravi. Mi ha convinto quasi tutto oggi forse dobbiamo migliorare qualcosa solo nella gestione della palla. Liguori? Ha velocità e tecnica. Ha giocato nel suo ruolo naturale e oggi l’ho schierato perchè in settimana ha fatto bene. La prossima partita con la Turris? Noi dobbiamo sempre pensare a noi stessi, affronteremo la Turris in un campo sintetico ma penso che la squadra sia attrezzata per far bene anche in queste condizioni. Comprendo l’esultanza di Simeri perché si era impegnato tantissimo durante questa partita e non solo. Ha fatto un gol bellissimo”.

“Sono contento anche se non ho fatto gol – ha dichiarato il centrocampista Liguori – l’importante era vincere. Abbiamo dimostrato che la sconfitta con la Cittanovese è stato solo un caso. Spero di continuare così, il lavoro paga sempre. D’Ignazio? Mi manca tanto, ci siamo sentiti ieri e sono contento che abbia giocato la sua prima partita con la sua nuova squadra”.

Ai nostri microfoni anche uno dei nuovi arrivi, ovvero il terzino Giacomo Quagliata: “E’ stata una grande emozione esordire al San Nicola, darò sempre il massimo per questa maglia e spero di avere una lunga carriera qui. Ho trovato un gruppo compatto composto da brave persone, tutti mi hanno fatto sentire fin da subito parte del progetto. Brienza? Lo seguivo allo stadio a Palermo, oggi è una  grande emozione poterci giocare assieme. Ringrazio il Latina perché mi ha dato la possibilità di essere qui oggi”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui