Home Apertura Serie C, Bari e Reggina si dividono la posta in palio: al...

Serie C, Bari e Reggina si dividono la posta in palio: al San Nicola finisce 1-1

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Finisce 1-1 la seconda uscita casalinga stagionale per il Bari. Al San Nicola, nel posticipo della quarta giornata del girone C di Serie C, davanti agli oltre 15.000 spettatori presenti, i biancorossi guadagnano un punto importantissimo contro una delle dirette concorrenti per la promozione. Mister Cornacchini ripropone il 3-5-2 già visto a Rieti con i due ultimi acquisti Awua e Bianco a centrocampo e Ferrari al fianco di Antenucci. Stesso modulo per la Reggina di mister Toscano che per questa gara ha dovuto fare a meno del bomber argentino Denis. La partita inizia subito con le splendide scenografie esposte sugli spalti in virtù del gemellaggio fra le tifoserie, ma in campo è la Reggina a partire col piede giusto. All’8′ sono gli amaranto a sbloccare il risultato con Corazza, lasciato colpevolmente solo su azione da calcio d’angolo. Nella ripresa Bari più aggressivo. Cornacchini passa ad un più offensivo 3-4-3 con gli ingressi di D’Ursi e Floriano. Il gol del pareggio arriva al 63′ con Sabbione che insacca dopo un’uscita a vuoto di Guarna. Ora per il Bari ci saranno due derby da affrontare: domenica contro la Virtus Francavilla e mercoledì, nel turno infrasettimanale, contro il Monopoli.

Intercettato subito la fine della partita queste le parole del presidente Luigi De Laurentiis:“E’ stato bellissimo vedere al San Nicola oltre 15.000 spettatori, abbiamo un pubblico da Serie A. Non è facile vedere una partita così intensa per 90′. Noi abbiamo giocato sicuramente meglio nel secondo tempo. Sono soddisfatto perchè il campionato di C è difficile. Bianco e Awua stanno facendo bene, il centrocampista nigeriano ha messo in mostra grandi doti fisiche ma è stato un bel lavoro di squadra. Mi auguro di rivedere tanto pubblico e spero ci sia lo stesso entusiasmo per Bari-Monopoli.

“Non posso essere soddisfatto – ha detto a fine gara mister Cornacchini – Abbiamo sbagliato qualcosa in una partita comunque difficile contro una grande squadra. La difesa a 3 mi convince ma dobbiamo trovare coraggio quando attacchiamo anche se poi si possono soffrire le ripartenze. Non dobbiamo aver paura di niente. Inutile parlare di punti guadagnati o persi perchè dobbiamo lavorare sodo e crescere. Gli spettatori? È bellissimo poter allenare e giocare davanti ad un pubblico del genere, a me piace tantissimo.

“All’inizio ero un po’ emozionato – ha dichiarato il migliore in campo Awua – E’ la prima volta per me al San Nicola. In questi giorni mi sono allenato bene e mi sono fatto trovare pronto. All’inizio della partita non abbiamo giocato benissimo, abbiamo fatto meglio nella ripresa. Se avessimo giocato così dall’inizio potevamo anche vincerla”.

Infine ai nostri microfoni anche l’autore del gol Alessio Sabbione: “Sono contento per il gol, un pò meno per il risultato. Nel secondo tempo siamo stati più aggressivi ma anche un po’ sfortunati sul finale. Fa sempre piacere fare gol in casa. Non dobbiamo essere arrabbiati, ma piuttosto fiduciosi perchè stiamo lavorando bene e i risultati arriveranno. Forse ci vuole un po’ di tempo per assimilare nuovi concetti che non avevamo mai provato in precedenza. A me piace giocare a 3 perchè questo sistema di gioco ci può rendere più aggressivi alzando il baricentro”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui