Home Apertura Serie C, SSC Bari-Teramo 1-1: Antenucci non basta. Biancorossi riacciuffati al 92′

Serie C, SSC Bari-Teramo 1-1: Antenucci non basta. Biancorossi riacciuffati al 92′

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Non basta la prodezza del bomber Mirko Antenucci per centrare la vittoria. In una partita totalmente controllata dal Bari la doccia gelata arriva proprio allo scadere con il Teramo che, in modo anche fortunoso, riesce a trovare il gol dell’insperato pareggio. Mister Vivarini riconferma il 4-3-1-2 delle ultime uscite: unico cambio rispetto all’undici iniziale visto a Pagani, il ritorno tra i titolari di Hamlili a centrocampo. Dall’altra parte Tedino non fa barricate e schiera i suoi con un 4-3-2-1 a trazione offensiva. Fin dall’inizio sono i biancorossi a fare la partita e a rendere inefficaci le azioni offensive degli ospiti. Al 12′ è il solito Antenucci a sbloccare il risultato in rovesciata e a siglare così l’undicesima marcatura stagionale. In avvio di ripresa il ritornello non cambia ed è sempre il Bari la squadra più pericolosa in campo. I due allenatori danno il via alla consueta ‘girandola di cambi’ ma il calo di intensità nel finale costa caro ai padroni di casa e al 92′ il gol di Cancellotti su azione da calcio d’angolo gela il San Nicola e rallenta la rincorsa alla vetta del Bari che ora si trova a -10 dalla Reggina.

“La prestazione è stata buona – ha dichiarato Vincenzo Vivarini a fine partita – Però è chiaro che in questo momento, guardando la classifica, non possiamo permetterci il lusso di non vincere. Oggi c’è il rammarico di non aver chiuso prima la gara soprattutto quando domini per larghi tratti”.

“Siamo dispiaciuti però il campionato non finisce oggi – ha detto nel post gara l’attaccante Simone Simeri – Il gol? Non l’ho visto bene ma si dice ci sia stato un rimpallo che ha favorito il calciatore del Teramo. All’inizio abbiamo fatto bene, forse alla fine ci siamo abbassati un pò. Difficile commentare questo pareggio, mi dispiace per tutto non solo per non aver segnato. Evidentemente manca qualcosa perchè quando dai l’anima e i risultati non arrivano c’è molto rammarico”.

A fine match anche le parole del difensore Marco Perrotta: “Non so cosa sia successo sull’azione del gol. Siamo molto arrabbiati per aver subito una rete fortuita e per come abbiamo gestito la partita nel finale. Sono cose che non devono succedere. Secondo me dovevamo sfruttare meglio le azioni in contropiede e chiudere la partita perchè forse non siamo adatti a gestire le gare. Guardando la classifica questo pareggio vale come una sconfitta”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui