Home Apertura Spalla SSC Bari, Vivarini: “Affrontare il Rende come se fosse una finale play-off....

SSC Bari, Vivarini: “Affrontare il Rende come se fosse una finale play-off. Voglio una squadra che domini il gioco”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Le parole in conferenza stampa di mister Vivarini:

Momento della squadra: “La rabbia fa da padrone in questi giorni. Sentiamo una forte responsabilità per quello che è successo. Non possiamo permetterci distrazioni,  dobbiamo dare continuità alle vittorie. Bisogna provare ad andare sempre oltre, essere più bravi a chiudere le partite.  Abbiamo poi lavorato sotto l’aspetto mentale. Non gestire il risultato, ma giocare sempre in fase offensiva, avere il dominio del gioco”.

La sfida contro il Rende: “Sono una squadra aggressive e che corre tanto. Giocheremo poi su un campo pesante. Dobbiamo affrontare la gara come fosse una  finale play-off, serve solo vincere”.

Un Bari Antenucci dipendente:  “Vero, ci mancano gol alternativi. Simeri però sta fornendo un grande apporto, lavora per la squadra ed è bravo anche a fare assist. Non è un discorso individuale, ma di squadra.  Ho visto troppe volte rallentare il gioco e non accelerare. Dobbiamo essere più cattivi negli ultimi metri.  Comunque siamo in crescita, abbiamo raggiunto un buon livello di gioco.  Poi in C si gioca in 15-16 giocatori, voglio partite di alto livello da tutti”.

Le condizioni di Costa e D’Ursi: “Costa non sta bene, ha problema all’adduttore e non sarà convocato. Sarà l’unico assente. Perrotta è un terzino sinistro difensivo, chiaro che in certe partite ci viene a mancare spinta. D’Ursi è rientrato, sta meglio. Ha caratteristiche diverse dagli altri, attacca bene la profondità e dialoga con i compagni”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui