Home Politica Puglia, Losacco interroga Martina su danni all’agricoltura provocati dalla neve. Il Ministro:...

Puglia, Losacco interroga Martina su danni all’agricoltura provocati dalla neve. Il Ministro: “Pronti a dichiarare stato di calamità”

Il deputato barese del Partito Democratico ha presentato interrogazione al Ministro delle politiche agricole: da Roma sono pronti a dichiarare lo stato di calamità appena arriverà richiesta dalla Regione.

{loadposition debug}

Il deputato barese del Partito Democratico, Alberto Losacco, ha presentato un’interrogazione al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina per chiedere il riconoscimento dello stato di calamità per l’agricoltura pugliese.

“Le avverse condizioni climatiche di questi giorni – precisa Losacco – stanno arrecando ingenti danni per le coltivazioni e le produzioni, dagli ortaggi ai vigneti, i cui teloni hanno ceduto sotto il peso della neve. Inoltre vi sono da valutare anche le condizioni degli allevamenti e di quelle aziende rimaste senza rifornimenti ed isolate per diverse ore, in particolare nei comuni della Murgia dove le nevicate hanno creato i disagi più grandi per i cittadini”.

“La Puglia – conclude Losacco – è interessata da un’ondata di maltempo assolutamente eccezionale. Il Governo nazionale deve per forza di cose valutare la possibilità di riconoscere lo stato d’emergenza. La nostra agricoltura ha subito danni ingenti, con una parte importante della propria produzione irrimediabilmente compromessa”.

Pronta la risposta del ministro. “Siamo vicini agli agricoltori e agli allevatori delle zone colpite dal maltempo di questi giorni. Come Ministero siamo pronti a dichiarare lo stato di calamità appena arriverà richiesta dalle Regioni interessate. È necessario portare avanti rapidamente la stima dei danni dopodiché metteremo in campo tutti gli strumenti necessari per sostenere le aziende”.

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo