Home Politica Terremoto Centro Italia, crollo scuola ad Amatrice: la Finanza sequestra gli atti...

Terremoto Centro Italia, crollo scuola ad Amatrice: la Finanza sequestra gli atti anche a Bari

Uno dei filoni d’inchiesta riguarda il crollo del plesso scolastico ristrutturato nel 2012.

{loadposition debug}

La Guardia di Finanza, nell’ambito di uno dei filoni d’inchiesta delle Procure di Ascoli Piceno e Rieti sul terremoto nel Centro Italia, è stata delegata a raccogliere documenti anche a Bari, in alcuni Enti pubblici e in imprese che si sarebbero occupate dei lavori di ristrutturazione della scuola di Amatrice, crollata durante il sisma.

Secondo le prime informazioni i lavori di ristrutturazione in questione sono terminati quattro anni fa, nel 2012, ma la struttura è comunque crollata durante la prima violenta scossa. E proprio lo sbriciolamento dell’edificio ha fatto aprire uno dei fascicoli d’inchiesta da parte dei magistrati. A quanto pare, Polizia Tributaria e Nucleo Anticorruzione sono al lavoro per visionare gli atti nelle sedi della ex Provincia, della Regione e nelle sedi delle ditte di Bari.

{facebookpopup}

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Dì la tua! Commenta l'articolo