Home Politica Regionarie, Conca risponde al M5S: “Non c’è motivazione credibile. Ma comprendo l’imbarazzo”

Regionarie, Conca risponde al M5S: “Non c’è motivazione credibile. Ma comprendo l’imbarazzo”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

La decisione del partito di escludere Mario Conca dalla possibilità di ricandidarsi come consigliere regionale per il Movimento 5 Stelle “non è un fulmine a ciel sereno”. A comunicarlo, attraverso un post Facebook, è lo stesso pentastellato. “Questa mattina stavo andando all’Oncologico per parlare con il direttore generale di questioni molto delicate che interessano la collettività, ma a partire dalle 9.30 non si è capito più nulla perché sono stato letteralmente sommerso di telefonate e messaggi”.

Infatti, alla decisione comunicata a Conca via email e già pubblicata sulla maggior parte dei quotidiani locali, hanno fatto seguito una serie di messaggi a lui rivolti di affetto e vicinanza. “Sto bene – continua – ma non nascondo la gioia che ho provato nel sentire e leggere in ogni dove la vostra stima”.

Infine il messaggio rivolto da Conca al Movimento 5 Stelle. “Comprendo il loro imbarazzo, le motivazioni vere non possono essere cristallizzate in uno scritto, ma non fantasticate troppo, non ce ne sono di credibili. Sorvolerò, per il momento, sulle arrampicate sugli specchi di taluni personaggi – conclude – ma un’altra cosa voglio dirvela subito, nella mia vita non ho mai lasciato che altri decidessero del mio futuro contro la mia volontà”.

Riceverai una mail per la validazione dell'iscrizione. Leggi la nostra guida alla privacy

Lascia un commento

Inserisci un commento!
Inserisci il tuo nome qui