Home Politica Regionali, Scalfarotto: “Dovessi diventare presidente terrei per me solo delega alle politiche...

Regionali, Scalfarotto: “Dovessi diventare presidente terrei per me solo delega alle politiche sull’uguaglianza”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

“Dovessi diventare presidente della Regione, terrò per me la sola delega alle politiche sull’uguaglianza”. Lo ha annunciato Ivan Scalfarotto, candidato di Italia viva, Azione e +Europa alla presidenza della Regione Puglia, durante un appuntamento elettorale con la ministra delle Pari opportunità, Elena Bonetti.

“In questa regione – ha detto Scalfarotto – il presidente tiene un sacco di deleghe per sé, sapete che Emiliano ha fatto il presidente della Regione ma anche l’assessore all’Agricoltura e alla Sanità. Io invece non terrò nessuna delega per me, tranne una, che sarà la delega all’uguaglianza”.

“L’uguaglianza tra le persone – ha aggiunto – deve essere una cosa trasversale a tutto quello che facciamo, non è una politica aggiuntiva a tutte le altre ma è una modalità nella quale facciamo tutte le cose che ci spetta di fare”.

“La Puglia – ha ricordato il candidato di Italia Viva – è una regione apertissima da questo punto di vista, io non sarei neanche il primo presidente apertamente omosessuale, c’è già un precedente a dimostrazione che questa è una regione estremamente accogliente, inclusiva e rispettosa”.