/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Riordino ospedaliero, Emiliano: “Maggioranza compatta. Sinistra Italiana? Ha chiuso 22 strutture e adesso rompe le scatole…”

Riordino ospedaliero, Emiliano: “Maggioranza compatta. Sinistra Italiana? Ha chiuso 22 strutture e adesso rompe le scatole…”

“Andiamo avanti, il piano adesso divenga realtà effettiva”. Michele Emiliano tira dritto e conferma le intenzioni manifestate all'indomani del no in commissione sanità. Il riordino della rete ospedaliera e dell'emergenza urgenza si farà secondo le indicazioni presentate nei mesi scorsi.

D'ora in avanti saranno possibili solo piccoli correttivi ma il cuore della riforma della sanità pugliese non sarà modificato. Con buona pace delle comunità locali maggiormente interessate e dei consiglieri che hanno appoggiato queste istanze.

"Condivido il rammarico dei sindaci e dei sanitari i cui ospedali potevano aspirare ad una classificazione superiore. Ma dovevamo decidere e ci siamo presi la nostra responsabilità”, ha commentato il governatore.

Infine una stoccata a Sinistra Italiana ed in particolare a Cosimo Borracino. “Il loro partito è compatto all’interno della maggioranza – spiega Emiliano -. Tre consiglieri su quattro sono con me. Uno di loro evidentemente non ha accettato il ridimensionamento dell'ospedale di Grottaglie. In più qualcuno dimentica che chi mi ha preceduto è proprio Sinistra Italiana ed aveva chiuso 22 strutture. Adesso però rompono le scatole…”. Emiliano ribadisce: la maggioranza è compatta.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.