Home Politica Consiglio regionale, Pagliaro (La Puglia Domani) presenta mozione anti trivelle: “Silenzio di...

Consiglio regionale, Pagliaro (La Puglia Domani) presenta mozione anti trivelle: “Silenzio di Emiliano è assordante”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Una mozione in Consiglio regionale per bloccare le trivelle nel mare pugliese è stata presentata da Paolo Pagliaro, capogruppo in Consiglio regionale de “La Puglia domani”.

“Ha quanto meno dell’incredibile – sostiene Pagliaro – la vicenda delle trivelle al largo dei nostri mari che, a conti fatti, rischiano di poter riaccendere i motori a partire dal prossimo febbraio. La moratoria che sospendeva le operazioni di ricerca di idrocarburi nei mari del Mediterraneo non è stata rinnovata nell’ultimo decreto Milleproroghe approvato dal Consiglio dei Ministri il 23 dicembre”.

“La vecchia disciplina – prosegue – aveva fatto tutti sperare che, nel termine dei 18 mesi previsti dalla legge, ci sarebbe stato un piano serio e deciso che avrebbe portato alla fine di quest’incubo per i mari italiani e pugliesi, soprattutto. Invece, l’incapacità di questo Governo ha solo posticipato l’agonia. La proroga, inizialmente inserita nella prima bozza del Milleproroghe, è scomparsa nottetempo, ufficialmente per motivi di incompatibilità della materia. E di questo qualcuno, molto presto, dovrà darne conto”.

“Adesso – sostiene – il rischio, anzi la certezza, è che tra circa un mese prenderanno forma ben 54 permessi di ricerca nello Jonio e nell’Adriatico. Molte localizzate anche in Salento, con una tra le più imponenti al largo di Santa Maria di Leuca”.

Secondo Pagliaro “assordante” è “il silenzio del presidente della Regione Michele Emiliano, che in campagna elettorale e in tutti questi mesi non ha fatto alcun accenno alla questione”.