/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Primarie PD, hanno votato 1.9 milioni di persone. Orfini: “Bellissima giornata per i cittadini italiani” - VIDEO

Primarie PD, hanno votato 1.9 milioni di persone. Orfini: “Bellissima giornata per i cittadini italiani” - VIDEO

Sfondato ampiamente il muro del milione di votanti: ai seggi si sarebbero recate infatti 1.9 milioni di persone. La scarsa affluenza, tra i timori più forti alla vigilia delle primarie è ormai scongiurata. Esultano già, a pochi minuti dalla chiusura delle operazioni di voto i democratici. Il presidente Matteo Orfini l’ha definita “una bellissima giornata per i cittadini italiani, gli elettori del Partito Democratico hanno dato dimostrazione di cosa significhi democrazia e partecipazione”.

“Le primarie fanno bene alla democrazia – ha continuato Orfini -. Veniamo da mesi in cui tutte le forze politiche hanno commentato queste primarie. Noi vorremmo ogni tanto trovarci in questa situazione: commentare le loro. Penso che se le facessero tutti le primarie, la democrazia italiana sarebbe più forte e più bella. Sarebbe più semplice capire chi assume le decisioni, come si prendono le scelte e come si determinano le leadership”.

Le operazioni di voto negli oltre ottomila gazebo sparsi per l’Italia si sono svolte senza grandi intoppi. Da registrare però rare ma significative eccezioni: per volontà della commissione nazionale per il Congresso del Pd sono state sospese ufficialmente le operazioni di voto preso il seggio di Nardò dove erano state rilevate irregolarità per la presenza massiccia di esponenti di partiti di destra. Il seggio è stato dunque chiuso dalle forze dell’ordine.

A Bari invece, in tarda mattinata, di presunte irregolarità ha parlato il sindaco Antonio Decaro sulla sua pagina Facebook. “Arrivano segnalazioni della presenza di persone fuori da alcuni seggi che raccolgono le ricevute come prova di avvenuto voto – scrive nel post -. Questa pratica, che purtroppo era stata già riscontrata durante le primarie per il candidato sindaco del 2014, ci costrinse a sospendere il rilascio delle ricevute per interrompere qualsiasi possibile contaminazione del voto. Tutto questo non ha nulla a che vedere con la libera manifestazione del voto della stragrande maggioranza dei partecipanti alle primarie del Partito Democratico”.

Primarie PD, hanno votato 1.9 milioni di persone. Orfini: “Bellissima giornata per i cittadini italiani” - VIDEO
Watch the video

Primarie PD, hanno votato 1.9 milioni di persone. Orfini: “Bellissima giornata per i cittadini italiani” - VIDEO

Sfondato ampiamente il muro del milione di votanti: ai seggi si sarebbero recate infatti 1.9 milioni di persone. La scarsa affluenza, tra i timori più forti alla vigilia delle primarie è ormai scongiurata. Esultano già, a pochi minuti dalla chiusura delle operazioni di voto i democratici. Il presidente Matteo Orfini l’ha definita “una bellissima giornata per i cittadini italiani, gli elettori del Partito Democratico hanno dato dimostrazione di cosa significhi democrazia e partecipazione”.

“Le primarie fanno bene alla democrazia – ha continuato Orfini -. Veniamo da mesi in cui tutte le forze politiche hanno commentato queste primarie. Noi vorremmo ogni tanto trovarci in questa situazione: commentare le loro. Penso che se le facessero tutti le primarie, la democrazia italiana sarebbe più forte e più bella. Sarebbe più semplice capire chi assume le decisioni, come si prendono le scelte e come si determinano le leadership”.

Le operazioni di voto negli oltre ottomila gazebo sparsi per l’Italia si sono svolte senza grandi intoppi. Da registrare però rare ma significative eccezioni: per volontà della commissione nazionale per il Congresso del Pd sono state sospese ufficialmente le operazioni di voto preso il seggio di Nardò dove erano state rilevate irregolarità per la presenza massiccia di esponenti di partiti di destra. Il seggio è stato dunque chiuso dalle forze dell’ordine.

A Bari invece, in tarda mattinata, di presunte irregolarità ha parlato il sindaco Antonio Decaro sulla sua pagina Facebook. “Arrivano segnalazioni della presenza di persone fuori da alcuni seggi che raccolgono le ricevute come prova di avvenuto voto – scrive nel post -. Questa pratica, che purtroppo era stata già riscontrata durante le primarie per il candidato sindaco del 2014, ci costrinse a sospendere il rilascio delle ricevute per interrompere qualsiasi possibile contaminazione del voto. Tutto questo non ha nulla a che vedere con la libera manifestazione del voto della stragrande maggioranza dei partecipanti alle primarie del Partito Democratico”.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato.