/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, volano gli stracci in Consiglio comunale: Carrieri e Melini offendono il presidente Cavone

Bari, volano gli stracci in Consiglio comunale: Carrieri e Melini offendono il presidente Cavone

Volano gli stracci in Consiglio Comunale tra consiglieri di opposizione e maggioranza. Si sarebbe dovuto discutere dell’edilizia giudiziaria, monotematica richiesta proprio dall’opposizione ma, ancora una volta, è mancato il numero legale e la maggioranza ha abbandonato l’aula Dalfino. E ancora una volta, per questo motivo, è saltato il Consiglio ma la discussione sarebbe continuata all’esterno, dove Carrieri e Irma Melini avrebbero rivolto parole poco consone alla realtà istituzionale nei confronti di Michelangelo Cavone. In seguito a questa bagarre l’Amministrazione comunale ha inviato un comunicato in cui esprimono solidarietà al presidente del Consiglio comunale di Bari “per le gravi parole rivoltegli dai consiglieri comunali Carrieri e Melini durante la seduta del consiglio di oggi. Al Presidente sono state indirizzate minacce e offese irricevibili – spiegano – che sono ancor più gravi perché verificatesi in una sede istituzionale”. Dall'altra parte Irma Melini ha sottolineato: "Io non devo chiedere scusa a nessuno, al massimo è il Sindaco che deve chiedere scusa ai baresi". 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.