/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Sanità, in Puglia 119 milioni di euro di frodi

Sanità, in Puglia 119 milioni di euro di frodi

 Questa mattina rinnovata l'intesa tra Ente e Guardia di Finanza per il controllo della spesa sanitaria, 500mila euro in due anni

Più di 119 milioni di euro di frodi, il 66% di irregolarità in 1.290 controlli sui ticket sanitari e 88,5 milioni di danni erariali: sono alcuni dei dati certificati dalla Guardia di finanza in Puglia, dal 2014 al 31 marzo del 2016, attraverso le attività di controllo sulla spesa sanitaria effettuata grazie a una intesa con la Regione che è stata rinnovata oggi a Bari. A firmare il protocollo il capo del dipartimento Salute della Regione Puglia, Giovanni Gorgoni, il vicepresidente della Regione, Antonio Nunziante, e il comandante regionale della Guardia di finanza in Puglia, Giuseppe Vicanolo. L'intesa prevede lo stanziamento da parte della Regione Puglia di 500mila euro, in due anni, all'Agenzia regionale per la salute che provvederà a rinnovare per altri due anni il contratto di leasing per 39 autovetture e fornirà ciascun comando provinciale della Guardia di finanza di un pc per l'accesso ai sistemi informativi sanitari aziendali e regionali.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.