/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

“Psicoshakespeare”, sabato 16 e domenica 17 giugno a Bari in scena il Laboratorio Arti Sceniche della Tiberio Fiorilli

“Psicoshakespeare”, sabato 16 e domenica 17 giugno a Bari in scena il Laboratorio Arti Sceniche della Tiberio Fiorilli

Sabato 16 e domenica 17 giugno, alle ore 20, presso il teatro House della Compagnia Tiberio Fiorilli di Bari andrà in scena lo spettacolo Psicoshakespeare ispirato alle scene topiche delle opere del grande drammaturgo inglese. Il lavoro è il frutto di una ricerca affrontata dagli allievi attori del Laboratorio Arti Sceniche che hanno iniziato la ricerca dei testi a partire da fine ottobre per approdare ad un tessuto drammaturgico del tutto originale, psicologico appunto ma mai irriverente né irrispettoso, dei capolavori del Bardo.

In scena però gli spettatori potranno trovare anche delle “incursioni” che gli stessi allievi hanno voluto scrivere di loro pugno, seppur con l’ausilio dei docenti: una particolare Monaca di Monza, ad esempio, farà da contraltare alla purezza di Giulietta. Altre figure contemporanee (la psicologa di Amleto, per esempio) arricchiscono lo spettacolo frutto di mesi di lavoro sulla drammaturgia, la dizione, la recitazione, l’espressione e il movimento scenico ma soprattutto sul tentativo di recitare in lingua italiana seppur con alcune derive volutamente ironiche sulla stessa dizione teatrale. Non un banale saggio da Laboratorio Teatrale, quindi, ma un vero e proprio allestimento scenico con un linguaggio originale e ricco di incursioni che non mancheranno di sorprendere il pubblico.

Sul palcoscenico del teatro House si esibiranno Marina Caffarella, Raffaella Di Cosmo, Emanuele Licinio, Raffaella Matarrese, Luigi Mitolo, Mara Mola, Pina Portoghese, Carlotta Rinaldi, Cinzia Ventola, Elena Ventura. Nutrito il gruppo docente del Laboratorio diretto da Rachele Viggiano: Fabiano Marti per la scrittura scenica e la regia, Luca Molino per il teatro-danza, Luca Amoruso per la logistica, Monica De Giuseppe assistente alla regia mentre le luci sono di Vittorio Ponzio.

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.