/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

"La città provvisoria", la mostra dal 5 luglio a Spazio Murat: ultimo evento prima della ristrutturazione

"La città provvisoria", la mostra dal 5 luglio a Spazio Murat: ultimo evento prima della ristrutturazione

È stato presentato questa mattina “La città provvisoria”, il progetto a cura di Melissa Destino che sarà allestito con ingresso gratuito, dal 5 luglio al 5 agosto, all’interno di Spazio Murat, (piazza del Ferrarese, 1). Una mostra che nasce dalla forte volontà dei gestori di diffondere la conoscenza e la cultura dell’Arte, ponendo al centro della ricerca non solo gli artisti e le loro opere ma anche il pubblico che di quest’arte deve fruire.

 

Il progetto collettivo chiuderà la stagione espositiva 2018 dello Spazio prima dell'avvio dei lavori di ristrutturazione. “Portare avanti un progetto a Bari per me che vivo da più di dieci anni all'estero è importante – ha proseguito Melissa Destino, curatrice mostra -. Una sfida. Nella mia idea ho cercato di mettere insieme un progetto a più voci che intrecciasse diversi livelli della discussione. Non è così facile definire i confini degli spazi e come i soggetti si relazionano ad essi. Si parla di un paradosso. Quali sono i confini? Esistono dei confini? Un progetto come questo realizzato a Bari, da sempre città di mercanti e aperta al suo esterno, assume un significato ancora più importante. Ed era per me, per noi importante rendere questo messaggio”. La curatrice si è poi soffermata a illustrare le opere dei singoli artisti in mostra, la maggior parte dei quali è di nazionalità austriaca, il che ha favorito il sostegno della cancelleria federale austriaca.

 

 

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.