/* pubblicità google */ /* pubblicità automatica negli articoli */

Bari, il tour di Cesare Cremonini fa tappa al Palaflorio: prevendite al via mercoledì 18 luglio

Bari, il tour di Cesare Cremonini fa tappa al Palaflorio: prevendite al via mercoledì 18 luglio

Dopo il successo dei quattro concerti negli stadi di Lignano, Milano, Roma e Bologna, il “Cremonini Stadi 2018” torna in scena da ottobre a dicembre in sedici date nei palasport di tutt’Italia. Domani, mercoledì 18 luglio alle 11, sui portali di ticket master e ticketone e in tutti i punti vendita autorizzati saranno ufficialmente aperte le prevendite del nuovo tour di Cesare Cremonini.

Quello andato in scena negli stadi a giugno è stato uno spettacolo ‘internazionale’: un palco di oltre sessanta metri e tre passerelle, con più di venti scenografie diverse che si sono alternate grazie a cinque giganteschi schermi e led tridimensionali. Un concerto che ha radunato oltre 150mila persone in quattro date e che per la tranche invernale sarà arricchito ulteriormente dall’ingresso in scaletta di nuove canzoni tratte sia dal repertorio che dall’ultimo album "Possibili Scenari". Cremonini, inoltre, regalerà ai suoi fan anche un nuovo momento piano e voce per rendere ancora più esclusiva la sua performance nei concerti dei palasport. Queste le date del tour nei palasport prodotto e organizzato da Live Nation Italia:

4 novembre Mantova (Palabam)

6 novembre Torino (Pala Alpitour)

9 novembre Milano (Mediolanum Forum)

10 novembre Milano (Mediolanum Forum)

13 novembre Conegliano (Tv) ( Zoppas Arena)

14 novembre Padova (Kione Arena)

16 novembre Firenze (Mandela Forum)

20 novembre Rimini (RDS Stadium)

23 novembre Ancona (Palaprometeo Estra)

27 novembre Bologna (Unipol Arena)

28 novembre Bologna (Unipol Arena)

1 dicembre Bari (Palaflorio)

5 dicembre Eboli (Palasele)

8 dicembre Acireale (Pal’Art Hotel)

11 dicembre Roma (Palalottomatica)

12 dicembre Roma (Palalottomatica)

Utilizziamo cookies per fornirti la miglior esperienza di navigazione. Nessun tuo dato sensibile sarà salvato ne venduto a terzi come da richiesta del GDPR.