Bari, domenica 15 gennaio al Teatro Petruzzelli arriva Stefano Bollani: unica tappa in Puglia

Bari, domenica 15 gennaio al Teatro Petruzzelli arriva Stefano Bollani: unica tappa in Puglia

Il concerto è il primo degli "Eventi Straordinari" programmati dalla Camerata Musicale Barese.



Stefano Bollani non ha bisogno di presentazioni, è uno dei musicisti italiani più noti e talentuosi della scena jazz e non solo, alla ribalta negli ultimi mesi anche grazie al successo della trasmissione Rai intitolata “L’importante è avere un piano”. La rivista specializzata Musica Jazz lo proclama miglior nuovo talento del 1998 e nel 2006 musicista dell’anno. Il suo curriculum vanta collaborazioni con artisti del calibro di Gato Barbieri, Pat Metheny, Chick Corea, Michel Portal, Paolo Fresu, Richard Galliano fra gli altri, oltre a quella con il suo mentore e amico Enrico Rava, trombettista di fama internazionale.

Nel suo concerto in Piano Solo, in programma il 15 gennaio prossimo al Teatro Petruzzelli, non chiedetegli cosa farà, Stefano Bollani non lo sa finché non appoggia le due dita sui tasti ed inizia a ripercorrere il suo io, la sua memoria, i suoi sentimenti.

Piano Solo è un viaggio nella sua musica interiore, nelle sue emozioni, passando dal Brasile alla canzone degli anni’40 fino ad arrivare ai bis a richiesta in cui mescola 10 brani come se fosse dj. Un viaggio incredibile, dove Bollani sembra prendere per mano ogni spettatore per portarlo accanto a se, nella sua musica piena di sentimento e di divertimento. Destrutturando e ricostruendo ogni volta in modo diverso i brani che spesso ritroviamo nei suoi dischi.

Il concerto è il primo degli “Eventi Straordinari” programmati nell’ambito della 75ª Stagione “Gold” della Camerata Musicale Barese. Il mese di gennaio poi si concluderà per la Camerata in modo straordinario grazie alla presenza di Peppe Servillo e dell’Ensemble di Berlino, celebri solisti della Filarmonica di Berlino, che porteranno in scena, sempre al Teatro Petruzzelli, il 30 gennaio prossimo, il “Borghese Gentiluomo” di Molière, con le musiche di Richard Strauss.

Seguici su Facebook!

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Questo sito utilizza cookies di Google Analytics e dei principali social network. Se sei d'accordo continua la navigazione o accetta. Altrimenti abbandona il sito web!